mercoledì 5 marzo 2008

Forse qualcosa di nuovo sul fronte occidentale

I giorni si trascinano lenti e tristi in questi primi giorni di primavera e vento freddo e nuvole che oscurano i miei sogni, poi d'improvviso tu sei di nuovo qui, e qualcosa che credevo perduto si muove in fondo all'anima (ma no, è l'ennesima menzogna), qualcosa si muove ma è il tuo sesso che diventa duro contro il mio corpo che desidera solo sentire le tue mani scorrere su di esso, ed il mio respiro accelera e palpitazioni e nervosismo ed ansia, poi tu scompari come sempre, lasciandomi ancora esterrefatta, mentre rimango a sognare le carezze che mai mi darai.


1 commento:

Akinogal ha detto...

See Here or Here