domenica 30 dicembre 2007

Un saluto

Mi affaccio novella zarina sull'orlo del sentiero del tuo ultimo tragitto, tu mi sorridi, non vedo il tuo volto ma percepisco il tuo sorriso illuminare la mia silenziosa presenza, e scivoli via, mentre il tuo sguardo sfiora il mio nulla di parole solo pensate e d'improvviso, così, senza un motivo apparente, ti volti appena e vedo i tuoi occhi cercare i miei e alzi la mano per salutarmi, solo un cenno, un accenno soltanto, ma io già sono volata fra le stelle di questo cielo di stelle e sogno.

1 commento:

CresceNet ha detto...

Gostei muito desse post e seu blog é muito interessante, vou passar por aqui sempre =) Depois dá uma passada lá no meu site, que é sobre o CresceNet, espero que goste. O endereço dele é http://www.provedorcrescenet.com . Um abraço.